Meningite: dimesso 50enne a Nuoro

È stato dimesso nella tarda mattinata di oggi il paziente cinquantenne, affetto da meningite batterica da meningococco b, che era stato ricoverato il giorno di Capodanno nel reparto di Malattie infettive dell'Ospedale San Francesco di Nuoro. A confermarlo è il direttore dell'Unità operativa, Tonina Carai, che parla di situazione in netto miglioramento anche per gli altri due pazienti ricoverati sempre a Nuoro: la 43enne originaria della Romania, ricoverata qualche giorno dopo, e il paziente trasferito nei giorni scorsi da Olbia, che era stato ricoverato con diagnosi "streptococco pneumoniae". Anche in questo caso le dimissioni potrebbero arrivare nelle prossime ore. I pazienti hanno risposto positivamente ai trattamenti e alle cure prestate nell'ospedale nuorese, mentre hanno funzionato altrettanto bene il protocollo di gestione (inchiesta epidemiologica e sorveglianza sanitaria) le misure di profilassi nei confronti dei contatti stretti e dei conviventi, prontamente attivate dal Servizio di Igiene e Sanità Pubblica della Ats-Assl di Nuoro. Continua a migliorare anche il ragazzo di 20 anni di Senorbì ricoverato all'ospedale Santissima Trinità di Cagliari: ieri i medici hanno sciolto la prognosi e il paziente sta reagendo bene alle terapie. Complessivamente nell'arco di due settimane, sono sei i casi di meningite accertati in Sardegna, uno dei quali mortale, il 19enne di Tortolì deceduto a Nuoro.(ANSA).

Altre notizie

Notizie più lette

  1. La Nuova Sardegna
  2. Sardegna News
  3. Sardegna News

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Aritzo

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...